• HOME
  • CHI SONO
  • PORTFOLIO
  • RETOUCHING
  • CONTATTI

LA MIA STORIA

Sono un fotografo e ritoccatore italiano. Sono molto legato alle mie origini, provengo da una bellissima terra, la Basilicata, nel cuore del Sud Italia. Matera è da sempre la mia città.

La fotografia è entrata nella mia vita nel 2014, quando ho accettato un semplice invito che fino a quel giorno avevo sempre rifiutato: “Michele vieni a fare foto con noi?”. Privo di macchina fotografica, ho preso in prestito quella di mia sorella, che ben presto è diventata la mia prima compagna di avventura, una reflex Nikon.

Quell’esperienza ha segnato l’inizio della mia passione per la fotografia. Da allora ho scoperto l’affascinante relazione che si sviluppa tra lo sguardo umano e la macchina fotografica. Più fotografavo e più sentivo di aver trovato il mezzo ideale per comunicare, condividere e raccontare.

Spinto dal sogno di trasformare la passione in professione, con un pizzico d’incoscienza, ho lasciato il lavoro di operaio metalmeccanico, con contratto a tempo indeterminato, e mi sono catapultato in questo nuovo universo.

Preziosa si è rivelata anche la possibilità di accompagnare il fotografo Emiliano Cribari, specializzato nella fotografia documentaria. Durante la realizzazione di un suo progetto fotografico, ho iniziato, infatti, ad avvicinarmi sempre di più alle storie nascoste dietro ogni scatto.

Contemporaneamente, ho intrapreso il mio percorso formativo in post-produzione con la scuola FotografiaProfessionale.it, a Parma, dove ho avuto l’occasione di apprendere da Simone Poletti, professionista del settore con esperienza internazionale.

ENGLISH TEXT

I am an Italian photographer and retoucher. I am very tied to my origins, I come from a very beautiful land called Basilicata, in the heart of Southern Italy. Matera has always been the city I belong to.

Photography came into my life in 2014, when I accepted a simple invitation that I had always turned down until that moment: “Michele, are you coming with us to take some pictures around?”. I didn’t have a camera, so I borrowed my sister’s, and that camera soon became my first companion on this ‘adventure’, it was a reflex Nikon. It was that experience which marked the beginning of my passion for photography. Ever since then, I discovered the fascinating relationship between the human eye and the camera. The more I used to photograph, the more I could feel I had found the perfect means to communicate, to share and tell stories.

Driven by the dream of transforming my passion into profession, with a bit of recklessness, I quitted the job as metalworker, holding a permanent contract, and launched myself into this new world. It was a valuable experience to collaborate with photographer Emiliano Cribari, who specializes in documentary photography. While taking part to one of his photographic projects, I started to become more and more interested in the stories that lie behind every picture. At the same time, I decided to specialise in the field of photographic post-production at Fotografia Professionale.it academy, in the city of Parma, where I had the chance to learn from Simone Poletti, a professional in the field of photography with international experience.

My creativity and my eyes have been inspired by the books of Wim Wenders, Elliot Erwitt, Erwin Olaf, Michael Freeman, Ferdinando Scianna, just to name a few.

My education in the field of photography has been an in-the-field training experience. I attended workshops held by photographers with international experience such as Simone Conti, Nicola Montanari, Alex Liverani, G.M.B. Akash, trying to put into practice their numerous and very helpful teachings. Each one of those professionals represented a very special opportunity to me!

My wish to move forward and keep learning has lead me to Holland where I am now collaborating with photographer Miquel Gonzalez- an internationally renowned professional with more than 25 years of experience- thanks to the Erasmus Programme.

I feel lucky for being given the opportunity to get to know this new world, because photography has refined my eyes and raised awareness of my way of looking, encouraging me to look at things very attentively!

la mia visione

La mia creatività e i miei occhi sono stati alimentati dai libri di Wim Wenders, Elliot Erwitt, Erwin Olaf, Michael Freeman, Ferdinando Scianna, tanto per citarne alcuni.

La mia formazione fotografica è avvenuta soprattutto sul campo. Ho seguito workshop di fotografi con esperienza internazionale come Simone Conti, Nicola Montanari, Alex Liverani, G.M.B. Akash,  cercando di mettere in pratica i tantissimi loro utili insegnamenti. Ognuno di questi professionisti ha rappresentato per me un incontro speciale!

La voglia di spingermi oltre e continuare ad apprendere mi ha portato oggi in Olanda, dove grazie al Programma Erasmus sto collaborando con il fotografo Miquel Gonzalez, fotografo professionista di fama internazionale, con oltre 25 anni di esperienza.

Mi sento una persona fortunata  per aver avuto l’opportunità di entrare in contatto con questa realtà, perché la fotografia ha educato il mio sguardo, sensibilizzato il mio modo di guardare, trasformandolo nell’osservare!

 

it Italian
X